Disattiva l'imposizione di Certificate Transparency per un elenco di URL

Disattiva l'imposizione dei requisiti di Certificate Transparency per gli URL elencati.

Questa norma consente ai certificati per i nomi host negli URL specificati di non essere resi pubblici tramite Certificate Transparency. Consente ai certificati che altimenti sarebbero considerati inattendibili, in quanto non appropriatamente resi pubblici, di continuare a essere utilizzati. Tuttavia, la norma rende più difficile il rilevamento di certificati emessi in modo scorretto per questi host.

Un pattern URL è nel formato indicato all'indirizzo https://www.chromium.org/administrators/url-blacklist-filter-format. Tuttavia, siccome i certificati sono validi per un determinato nome host indipendente dallo schema, dalla porta o dal percorso, viene considerata solo la parte del nome host dell'URL. Gli host jolly non sono supportati.

Se questa norma non viene impostata, i certificati che devono essere resi pubblici tramite Certificate Transparency verranno considerati come inaffidabili in quanto non sono sono resi pubblici come previsto dalle norme di Certificate Transparency.

Valore di esempio:

example.com
.example.com


Supportata in: Almeno Windows 7 o famiglia Windows Server 2008
Disattiva l'imposizione di Certificate Transparency per un elenco di URL

Registry HiveHKEY_LOCAL_MACHINE or HKEY_CURRENT_USER
Registry PathSoftware\Policies\Google\Chrome\CertificateTransparencyEnforcementDisabledForUrls
Value Name{number}
Value TypeREG_SZ
Default Value

chrome.admx

Modelli amministrativi (Computer)

Modelli amministrativi (utenti)